gli occhi degli altri

L’enormità degli accadimenti belli o brutti, nella vita, l’ho sempre vista negli occhi degli altri.
Il mio matrimonio, negli occhi di mio padre quando mi ha vista con l’abito.
La perdita di un genitore, negli occhi di una compagna di classe durante la veglia in casa sua.
L’attentato a Falcone, negli occhi di mia madre davanti alla tv.
Non saprei dire come stavo io, ma mi ricordo benissimo – e mi ricorderò sempre – come stavano loro.
Share Button

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.